Iota, Taiwan e le smart city

Iota, Taiwan e le smart city

25/03/2018 0 Di admin

La tecnologia blockchain, sin dal suo inizio nel 2009 ha visto un enorme aumento delle innovazioni. Le aziende stanno cercando di portare soluzioni in tempo reale ai problemi in vari settori, ad esempio il settore finanziario, le industrie dei big data, i sistemi di istruzione, tra gli altri. Lo IOTA, d’altra parte, ha reinventato il mondo dei blockchain e sta facendo cambiamenti in settori che non sono mai stati provati prima.

Il mondo in cui viviamo richiede un costante scambio di dati tra sistemi e macchine. Le macchine che gestiscono queste risorse crescono ogni giorno. Il progresso sta continuamente trasformando l’economia e ha finalmente creato una nuova economia chiamata economia machine to machine (da macchina a macchina).

La blockchain, da un lato, è vista come la tecnologia che prenderà il controllo di questa economia machine to machine. Il tutto pero’ non è molto scalabile come testimoniato dalla blockchain di Bitcoin. Tuttavia, gli sviluppatori di IOTA hanno visto il problema e hanno deciso di creare una soluzione.

Di conseguenza, IOTA si distingue dalle altre blockchain perché non utilizza una blockchain classica; invece, è sviluppato su Tangle una diversa tecnologia di registro distribuito. Il Tangle può trasferire dati e denaro. Tuttavia, ottiene molto di più in termini di velocità rispetto alla blockchain. Ad esempio, con IOTA, per ogni transazione effettuata, vengono convalidate un paio di nuove transazioni. IOTA può gestire più transazioni al secondo rispetto a molti altre blockchain.

Una citazione dal co-fondatore dello IOTA, David Sonstebo dice:

“Volete assicurarvi che i dati siano completamente a prova di manomissione e questo è ciò che ogni libro mastro distribuito può portare. Ma IOTA può portarlo in un modo unico nel senso che non viene inibito dalle fees e dai limiti di scalabilita’ come le normali blockchain. “

Taipei la capitale di Taiwan e le soluzioni smart city con Tangle

La partnership tra IOTA e Taipei all’inizio dell’anno è stato un passo fondamentale per il fornitore di tecnologia ledger. La buona notizia è che la città ha già iniziato diversi progetti volti a rendere Taipei una smart city utilizzando la tecnologia del registro distribuito Tangle. I primi due progetti che sono stati lanciati sono il sistema di identificazione digitale e il sistema di monitoraggio della qualità dell’aria.

Taipei banco di prova per altre città del mondo con IOTA

Il sistema di identificazione digitale è vitale per la città. Taipei sta rivoluzionando il sistema di identificazione in città usando la tecnologia TangleID di IOTA. Il progetto sarà sviluppato in una Digital Citizen Card che sarà progettata con le migliori caratteristiche di sicurezza per mantenere le identità al sicuro dai ladri e impedire che cadano nelle mani sbagliate. Il progetto, dopo il completamento, dovrebbe essere lanciato in altri tipi di servizi della città, ad esempio, la storia dei dati medici. In aggiunta a ciò, la Digital Citizen Card consentirà ai cittadini di collegare altre risorse digitali alla carta. Alcuni dei dati da registrare includono i registri delle famiglie, le cartelle cliniche e il background professionale.

Questa è la prima volta che lo IOTA viene testato per essere utilizzato su larga scala. La capitale di Taiwan ha almeno 7 milioni di persone. Per questo motivo, il mondo sta guardando sia la città che l’intero processo. Il successo di questo progetto aprirà le porte allo IOTA per assumere più città in tutto il mondo e sviluppare altre smart technologies.

Share Button