Pagare il caffè con Ripple da Starbucks

Pagare il caffè con Ripple da Starbucks

19/03/2018 0 Di admin

Bank of America, Santander Bank e anche la Banca centrale dell’Arabia Saudita hanno tutte collaborato con Ripple (XRP). Questa criptovaluta ha fatto progressi incredibili negli ultimi anni ma sembra che questi potrebbero continuare nel 2018.

Gia’ si vocifera che un certo numero di aziende potrebbero cominciare ad adottare Ripple per i pagamenti. Tra queste Starbucks la catena di caffetterie americane che e’ presente in molti paesi del mondo. Ecco alcuni dei motivi principali per cui Starbucks potrebbe essere una società che iniziera’ ad accettare Ripple per i pagamenti nei prossimi mesi.

Il caso di Starbucks

Starbucks è un candidato principale per l’adozione di Ripple come metodo di pagamento nel prossimo futuro. Ci sono diverse ragioni per questo. Innanzitutto, Starbucks riceve già circa 1/3 dei suoi ordini dalla sua app mobile. Il fatto che i clienti Starbucks siano già abituati a pagare elettronicamente potrebbe rendere l’adozione di Ripple molto semplice per Starbucks.

Un’altra ragione per cui presto potremmo vedere Starbucks aggiungere Ripple per i pagamenti è perché il presidente di Starbucks, Howard Schulz ha fatto alcuni commenti molto incoraggianti sulla questione. Ad esempio, ha affermato: “Credo che ci stiamo dirigendo verso una nuova era, in cui la tecnologia blockchain fornirà un livello significativo di valuta digitale che avrà un’applicazione per il consumatore”.

Ha anche detto che Starbucks non integrerà Bitcoin, ma che se Starbucks potesse accettare alcune altre criptovalute, allora potrebbe “creare significativamente valore per gli azionisti a lungo termine”. L’atteggiamento positivo di Schulz nei confronti delle criptovalute è altamente suggestivo sul fatto che Starbucks potrebbe presto iniziare ad accettare criptovalute. Se Starbucks inizia a integrare le criptovalute e se Bitcoin è escluso, allora Ripple è una delle migliori opzioni da prendere in considerazione.

Altre dieci criptovalute principali come Litecoin, Stellar ed Ethereum potrebbero anche essere candidate. Tuttavia, le transazioni a costi estremamente bassi di Ripple e il fatto che può elaborare migliaia di transazioni al secondo lo rendono molto interessante per un rivenditore di grandi volumi come Starbucks.

Starbucks e Ripple: cosa potrebbe succedere

Se Starbucks dovesse iniziare ad accettare Ripple per i pagamenti nel 2018, allora sarebbe una vittoria storica per le criptovalute. Starbucks è uno dei marchi più noti al mondo. Quindi, se inizia ad accettare Ripple per i pagamenti sara’ un gran passo in avanti nell’aiutare le criptovalute a vincere la sfida l’adozione di massa.

Inoltre, se Starbucks inizia ad accettare Ripple, e se questo dà alla compagnia molta attenzione alla stampa, allora i concorrenti di Starbucks e altri rivenditori potrebbero voler capitalizzare la tendenza e anche iniziare a offrire pagamenti in criptovalute. Il settore bancario ha già visto oltre 100 importanti partnership con Ripple. Se Starbucks inizia ad accettarlo, allora un simile effetto domino dell’accettazione di Ripple potrebbe iniziare a succedere nella vendita al dettaglio, come accaduto nel settore bancario dopo che alcune importanti banche iniziarono ad usarlo.

Tuttavia, c’è anche un potenziale svantaggio se Starbucks sceglie di farlo. Ciò metterebbe Ripple sotto uno scrutinio tremendo e qualsiasi problema che si verifichi con i pagamenti Ripple durante il periodo iniziale di adozione potrebbe causare un forte contraccolpo per la criptovaluta stessa.

Quindi una partnership con Starbucks porrebbe Ripple in una situazione con una posta molto alta in gioco. Le cose potrebbero andare molto bene oppure le cose potrebbero andare molto male se iniziano a verificarsi problemi nella rete di Ripple. Non è chiaro in quale modo le cose andranno a finire se Starbucks inizia ad accettare Ripple. E ‘chiaro che molta attenzione verrà data a Ripple in entrambi i casi.

Il caffè e le cripto: pensieri finali

Con l’adozione di criptovalute principali nel settore bancario sembra inevitabile che questa adozione si estenda anche ad altri settori. Ha già iniziato a diffondersi nelle industrie, con aziende come Microsoft, Expedia e Shopify che accettano tutti pagamenti di criptovaluta.

Starbucks è una società che è stata a lungo in prima linea nell’innovazione. Vi è molta speculazione sul fatto che Starbucks inizierà presto ad accettare criptovalute. ma se decide di farlo effettivamente Ripple è una delle migliori alternative presenti sul mercato delle valute digitali .

I costi di transazione a buon mercato di Ripple, i tempi di liquidazione veloci e la forte popolarità nel settore bancario lo rendono molto allettante. Se Starbucks partira’ con l’adozione di Ripple, o di qualche altra cripto similare, prepariamoci a vedere parecchie altre aziende retail che si adeguano di conseguenza!

Share Button