Exchange vs Wallet: dove conservare i bitcoin?

Exchange vs Wallet: dove conservare i bitcoin?

16/06/2018 0 Di admin

Quello della sicurezza e su come conservare i bitcoin in totale sicurezza è un argomento su cui tengo molto per queste vedete che ne scrivo sovente in merito. I bitcoin, ogni altra altcoin o dei normali token acquisiti partecipando ad una ICO sono essenzialmente solo dati informatici. E’ importante quindi che siano conservati in totale sicurezza ma che siano allo stesso tempo sempre facilmente accessibili al legittimo proprietario. 

Le soluzioni non mancano di certo ma spesso si commettono ingenuità dettata forse dalla pigrizia o dalla totale supponenza di pensieri come “tanto a me non può succedere”. Hai mai perso il tuo smartphone? O per caso non ti è mai caduto da un altezza capace di farlo andare in pezzi oppure finito per sbaglio in lavatrice? Se una di queste cose ti è successa sai già quanto sia fastidioso perdere foto, numeri di telefono, contatti personali e  quanto era salvato solo sullo smartphone. Figuriamoci se era l’unico punto di accesso alle tue criptovalute!

Oggi cercherò di andare un po’ più a fondo analizzando i pro ed i contro di 2 sistemi di conservazione dei fondi digitali molto diffusi. Vedremo vantaggi e svantaggi di conservare i bitcoin e le criptovalute sugli account degli exchange o su dei classici wallet web. Vedrete che sepsso mi riferisco ai bitcoin ma sottointendo che il tutto è applicabile a qualsiasi criptovalute abbiate.

Vantaggi degli exchange

Se non ti fidi di te stesso per tenere traccia dei tuoi bitcoin tenerli nell’account di un exchange è una buona opzione. Puoi usare un exchange per comprare e vendere criptomonete e terrà i tuoi saldi sempre aggiornati come una banca tiene i tuoi euro. L’accesso e’ facile in quanto hai un nome utente ed una password come per altri servizi come email o social e volendo puoi utilizzare una autenticazione a 2 fattori per una tua maggiore sicurezza.

Molti exchange hanno ottime procedure di sicurezza per l’accesso all’account e sono sempre aggiornati per contrastare attacchi hacker e DDOS. 

Svantaggi degli exchange

Il più grosso svantaggio nel conservare i tuoi fondi sull’account di un exchange è molto semplice:devi fidarti di loro per la conservazione delle tue chiavi private associate ai wallet (che sono come le chiavi della tua cassaforte personale). Gli exchange continuano a migliorare la loro sicurezza, ma i tuoi bitcoin sono nelle loro mani.

In caso di perdita, molte di queste pseudo banche di criptovalute possono offrire solo un’assicurazione parziale per i tuoi fondi. Il primo importante “incidente” fu quello del 2014 dell’exchange giapponese Mt Gox che denunciò la misteriosa sparizione di oltre 65.000 bitcoin. altri casi ne sono seguiti di ogni genere e se volete potete rendervi conto a questa pagina che raggruppa i casi più eclatanti che sono successi nel corso degli anni.

Inoltre i pagamenti effettuati tramite account degli exchange potrebbero essere più lenti del normale in quanto spesso vengono eseguiti in differita dal momento dell’inserimento. Questo potrebbe crearti problemi se stai acquistando qualcosa direttamente in un negozio o su un e-commerce che accetta questi pagamenti.

Vantaggi dei wallet

Poiché i veri wallet funzionano direttamente collegati alla blockchain, sono più veloci, più facili e più affidabili per le transazioni. Questi wallet sono un’eccellente opzione per i pagamenti. Qualsiasi criptovaluta che pianifichi di spendere dovrebbe essere sempre in un vero wallet tipo questo per Bitcoin o il MEW per Ethereum.

I wallet sono anche ottimi per l’archiviazione sicura dei bitcoin e delle criptovalute. A differenza degli exchange, i wallet ti danno la piena ed esclusiva proprietà dei tuoi fondi. Tu e solo tu hai le tue chiavi private associate al portafoglio. 

L’archiviazione sicura dei wallet

Se vuoi conservare i bitcoin in questo modo prendi delle importanti precauzioni. Il buon senso deve essere il tuo mantra da seguire sempre. Supponiamo che le cose vadano storte, che il tuo telefono si rompa e che tu abbia un incidente dove sbatti la testa e perdi la memoria dimenticando la frase di backup del wallet. Quindi, scrivi la tua frase di backup del wallet e tienila segreta. Scrivila da qualche parte che non sia il tuo pc ovviamente…

Non tutti vorranno investire una grande quantità di tempo e denaro per rientrare in possesso di una piccola quantità di criptovalute. Ma se hai un sacco di bitcoin o Ethereum o altre altcoins, spendi tempo e denaro ed adotta la soluzione migliore per te magari anche comprando un hardware wallet come il Trezor o il Ledger Nano.

Svantaggi dei wallet

Usando un vero wallet sarai completamente responsabile per ciò che accade ai tuoi fondi. Le aziende che offrono questo servizio non conoscono le tue chiavi private in quanto il sistema le genera casualmente. Non le vedranno neanche visualizzate in qualche angolo del loro sito in quanto le chiavi sono criptate. Questo vale anche per i wallet hardware e carta. Se non sai bene quali sono le differenze tra i vari tipi di wallet ti invito a leggere questo articolo.

Quindi, se perdi la frase di backup del tuo wallet non c’è modo di recuperare i tuoi fondi per te. Questo è una impostazione di default del sistema blockchain. Pensaci: se il fornitore del wallet avesse la tua frase di backup (che genera la tua chiave privata) di fatto non saresti in pieno possesso dei tuoi bitcoin. 

Quindi cosa fare?

Sii onesto con te stesso, fai le tue ricerche e prendi la decisione su come conservare i tuoi fondi nel modo migliore anche in base all’utilizzo che ne vuoi fare. Valuta i pro e i contro della propria scelta confrontandoli con i propri valori in termini di rischio, sicurezza, privacy e controllo. La soluzione che io personalmente adotto è quella di dividere i fondi su più wallet ed exchange e quelli che non ho intenzione di spendere li conservo su un hardware wallet!

E tu come ti organizzi? Scrivilo nei commenti qui sotto!

Share Button