Che cosa è Ethereum?

Che cosa è Ethereum?

15/01/2018 6 Di admin

Con questo articolo cominciamo un viaggio alla scoperta delle criptovalute piu’ popolari o che comunque stanno dettando legge, tra alti e bassi, sugli exchange. Ci sembra quindi doveroso, oltre che scontato, partire con quella che, dopo il Bitcoin, si e’ imposta come vero e proprio standard di settore grazie anche alle sue caratteristiche tecniche: Ethereum. Alla scoperta di Ethereum ecco quello che devi sapere!

Che cosa è Ethereum?

Forse ti starai chiedendo: che cosa è Ethereum? E chi è questo Vitalik Buterin che ogni tanto salta fuori quando si parla di questa criptomoneta? Vitalik è un programmatore canadese nato in Russia che ha inventato Ethereum nel 2015. È una criptovaluta molto simile a Bitcoin che ti consente di effettuare pagamenti online. È decentralizzato, offre bassi costi di transazione e viene eseguito su una blockchain divulgata pubblicamente che registra ogni transazione.

La valuta di Ethereum si chiama Ether ed è attualmente la seconda più grande al mondo come capitalizzazione di mercato, dopo Bitcoin anche se Ripple (un altra criptovaluta di cui parleremo prossimamente) per qualche giorno ne aveva preso il posto. Secondo quanto riferito, sono oltre circa due milioni di portafogli che contengono Ether, ed il numero cresce costantemente dimostrando la crescente popolarità di questa criptovaluta.

Com’è diverso dal Bitcoin? Bitcoin mira a diventare una valuta adottata a livello globale che potrebbe migliorare o addirittura sostituire i soldi convenzionali. Ethereum, d’altra parte, è più di una criptovaluta. È anche una tecnologia di contabilità utilizzata per creare applicazioni decentralizzate (dapps) con Smart Contracts.

Cosa sono gli Smart Contracts?

Ne abbiamo gia’ accennato in un nostro recente articolo ma l’argomento ci piace molto che non abbiamo problemi a ripeterci. Gli smart contracts sono programmi che vengono eseguiti automaticamente esattamente come sono impostati dai loro creatori quando determinate azioni sono compiute da terze parti. Il loro scopo è quello di offrire maggiore sicurezza rimuovendo gli intermediari che altrimenti dovremmo usare. Confuso? Diamo un’occhiata a un semplice esempio.

Diciamo che vuoi spedire un grande regalo al tuo amico e assumere un autotrasportare per fare il lavoro. Perché l’autista del mezzo sappia che lo pagherai e tu per assicurarti che la consegna venga effettuata come promesso firmerete un accordo per la massima tranquillità di entrambi. Questo richiede tempo e può essere costoso, in quanto hai bisogno di qualcuno che redigerà i documenti per te, e così via.

Questo processo può essere semplificato con uno smart contracts. Il pagamento viene effettuato il giorno in cui il pacco viene ritirato e lo smart contracts trasferisce automaticamente i soldi al camionista non appena il tuo amico conferma che la consegna è stata effettuata. Il tutto gira su blockchain con le operazioni che vengono validate dalla rete che partecipa alla risoluzione dei blocchi ed il risultato del pagamento effettuato e del pacco consegnato sono scritti in maniera indelebile sulla blockchain stessa.

Come vengono creati gli ether e come entrarne in possesso?

Come i Bitcoin, gli Ethers vengono creati attraverso un processo chiamato mining. Ciò richiede computer costosi e specializzati che devono eseguire calcoli complicati. L’attività di mining viene principalmente svolta da grandi aziende che sono compensate per il loro lavoro con Ethers appena coniati (o meglio minati).

Sfortunatamente, non guadagnerai soldi estraendo con il tuo PC personale, anche se si tratta di un modello di fascia alta. Quindi, come puoi mettere le mani su degli Ethers? Puoi guadagnarli fornendo beni e servizi a persone che possono pagarti con la valuta digitale. La seconda opzione è acquistarli da un marketplace come Coinbase con la tua carta di credito.

Gli Ethers che possiedi sono memorizzati in un portafoglio protetto con una chiave privata. Puoi tenerlo nel cloud o offline, essendo quest’ultima un’opzione molto più sicura. L’importante è non perdere la chiave privata. Se ciò accade, non sarai in grado di accedere ai tuoi soldi.

Quanto costano gli Ethers e come ne viene determinato il prezzo?

Ora che abbiamo capito la risposta alla domanda su che cosa è Ethereum cerchiamo di rispondere ad altre, Quanto costano davvero  gli Ethers? Ethers sono stati economici quando furono introdotti nel 2015 – si potevano infatti acquistare per meno di un dollaro al pezzo. Il loro prezzo è aumentato nel corso degli anni e attualmente supera bene i 1000 euro ciascuno (il valore esatto può essere trovato nel riquadro qui sotto che si aggiorna automaticamente). Il forte aumento significa che Ethers può essere un grande investimento, come Bitcoin e molte altre criptovalute. Ad esempio, se hai acquistato 1.000 USD di Ethers nel 2015 quando valevano mezzo dollaro al pezzo, oggi ne avresti di dollari circa 2 milioni e 600mila.

Prima che tu sia troppo eccitato, vendi la casa e corri a comprati quanti più Eher riesci a ottenere, lascia che ti ricordi che investire in criptovalute può essere rischioso. Certo, molte di loro sono aumentate di valore negli ultimi anni, ma ciò non significa che questa tendenza continuerà. Le criptovalute sono volatili, il che significa che il loro prezzo può aumentare o diminuire notevolmente in un solo giorno, spesso nell’arco di pochi minuti con oscillazioni davvero ampie. Questo li rende meno stabili rispetto alle valute standard come il dollaro e l’euro.

In che modo esattamente viene determinato il loro valore?

Come i bitcoin, l’oro, le arance, il petrolio e ogni altro oggetto disponibile sul mercato, l’offerta e la domanda determinano il prezzo di Ethers.

Ethereum può essere difficile da capire a volte. Lo stesso vale per i Bitcoin e il resto delle criptovalute disponibili. Ma il fatto è che sono qui per rimanere e potrebbero diventare una parte più importante della nostra vita quotidiana in futuro.

Molti esperti ritengono che Ethereum abbia un grande potenziale e potrebbe superare Bitcoin come la più grande criptovaluta da qualche parte lungo la linea. Questa è tutta speculazione, benché nel campo delle possibilità. Tuttavia come per le azioni, oro, diamanti ed altri investimenti, nessuno può essere sicuro al cento per cento in quale direzione si muoverà il prezzo.

Share Button