Bitcoin: chiavi pubbliche e private

Bitcoin: chiavi pubbliche e private

15/04/2018 1 Di Aladino

Cosa potrebbe succedere se un giorno ti rendessi conto di aver perso tutti i tuoi bitcoin? Potrebbe sembrare una ipotesi remota ma forse per chi e’ alle prima armi o non ha ancora capito bene come funzionano parecchi aspetti di gestione delle criptovalute questa nefasta ipotesi potrebbe anche avverarsi.

Oggi parliamo delle chiavi pubbliche e private associate ai wallet bitcoin (discorso che si puo’ estendere anche ad altre altcoin ovviamente).

Cominciamo subito a fugare ogni dubbio e segnatevi bene a mente quanto segue:

Se non possiedi la tua chiave privata, non possiedi i tuoi bitcoin.

Sì, hai letto bene. Ma non lo dico solo io che vi scrivo questo articolo ma lo afferma, senza girarci troppo attorno, anche Andreas Antonopoulos considerato tra i maggiori esperti di criptovalute al mondo ed autore di Mastering Bitcoin quella che e’ considerata una delle bibbie sull’argomento (di questo ed altri interessanti libri sulla tematiche criptomonete dedichero’ un articolo prossimamente). Ecco cosa dice Andreas:

“La chiave privata deve rimanere segreta in ogni momento perché rivelarla a terzi equivale a dare loro il controllo sui bitcoin protetti da quella chiave. La chiave privata deve anche essere salvata e protetta da perdite accidentali, perché se viene persa non può essere recuperata e i fondi garantiti da essa vengono persi per sempre. “
Nella mia precedente guida sui portafogli Bitcoin, ho usato due termini estensivamente: indirizzo privato (o chiave) e indirizzo pubblico (o chiave). Queste chiavi sono ciò che rende Bitcoin la criptovaluta più sicura e più diffusa.”

Per capire il funzionamento delle chiavi private e pubbliche, facciamo un esempio concreto ed alla portata di tutti.

Considera la casella postale in cui ricevi la tua posta fisica.

Ha un numero unico e specifico (un indirizzo, quello della tua casa o del tuo ufficio o di dove hai deciso di farti arrivare la corrispondenza). Se qualcuno deve farti recapitare una lettera deve conoscere l’indirizzo esatto da apporre sul plico. Questa e’ la tua chiave pubblica.

Tu per ricevere cio’ che ti e’ stato mandato devi possedere un qualcosa che ti permetta di accedere fisicamente al contenuto della casella. Generalmente la chiave della serratura della casella postale. Questa e’ la tua chiave privata. Usando la tua chiave privata puoi raccogliere la lettera che ti e’ stata inviata o in questo caso i bitcoin che qualcuno ti ha trasferito.

Nella vita reale, daresti le chiavi della tua casella di posta ad un perfetto sconosciuto? No, certo che no.
Tieni quindi sempre traccia della tua chiave privata e non mettere a repentaglio i contenuti all’interno della tua casella di posta o meglio ancora dei tuoi bitcoin contenuti nel tuo wallet.

Ritengo che la comprensione dell’aspetto tecnico di fondo delle chiavi sia importante in modo che ognuno capisca quanta cura deve averne. Ora che ne abbiamo capito con un facile esempio il principio di funzionamento andiamo a vedere qualche dettaglio piu’ tecnico.

Cosa sono le chiavi private (o indirizzi privati)?

Una chiave privata è una password / numero alfanumerico segreta utilizzata per spendere / inviare i bitcoin a un altro indirizzo Bitcoin. È un numero lungo 256 bit che viene scelto casualmente non appena si crea un portafoglio.

Il grado di casualità e univocità è ben definito dalle funzioni crittografiche per motivi di sicurezza.

Ecco come appare una chiave privata Bitcoin (non provate ad usarla e’ finta):

5Kb8kLf9zgWQir50dDA76MzPL6TsZZYEF5tXMssSzNyQW44B9KF

Che cosa sono le chiavi pubbliche (o indirizzi pubblici)?

Questo è un altro indirizzo / numero alfanumerico derivato da chiavi private solo utilizzando le funzioni matematiche crittografiche.

È impossibile eseguire il reverse engineering e raggiungere la chiave privata da cui è stato generato. Questo è l’indirizzo utilizzato per ricevere pubblicamente bitcoin.

Ecco come appare un indirizzo pubblico Bitcoin (anche questo finto non inviate bitcoin qui):

1EHNa6RrN92uvNExL78g1E43ikXhwF55Tg

Questo indirizzo è sempre visto e trasmesso per ricevere bitcoin. Gli utenti possono creare tutti gli indirizzi pubblici che desiderano ricevere bitcoin.

NOTA BENE: Non fate l’errore di considerare le chiavi pubbliche e private come il vostro indirizzo mail e la sua relativa password. Le chiavi pubbliche e private di un wallet per criptovalute sono direttamente collegate alla transazione generando la firma e la convalida della stessa che permette alla transazione di andare a buon fine.

A cosa servono le chiavi private Bitcoin?

Le chiavi private vengono utilizzate per effettuare transazioni irreversibili. Sì, dovreste sapere che le transazioni di criptovalute sono irreversibili!

Sono le chiave per spendere e inviare i tuoi bitcoin a chiunque ed ovunque. Questa irreversibilità è garantita da firme matematiche collegate a ogni transazione ogni volta che utilizziamo le chiavi private per inviare bitcoin.

Per ogni transazione, queste firme sono uniche, anche se sono generate dalle stesse chiavi private. Questa caratteristica li rende impossibili da copiare. L’utente può tranquillamente utilizzare la stessa chiave privata ancora e ancora.

Inoltre, le firme sono matematicamente correlate agli indirizzi Bitcoin. Questa relazione matematica aiuta a confermare che le firme sono solo di quel particolare detentore di account che vuole trasferire bitcoin.

Come manteniamo le chiavi private al sicuro?

Ho cercato di spiegare il tecnicismo in maniera piu’ semplice possibile ma va bene se non lo hai capito. Puoi comunque utilizzare Bitcoin purché tu mantenga le tue chiavi private al sicuro.

Queste chiavi digitali sono fondamentali nella proprietà dei bitcoin. Queste chiavi non sono memorizzate sulla rete Bitcoin ma vengono create e memorizzate dal file / software, praticamente dal wallet dove detieni i bitcoin.

Un wallet memorizza queste chiavi. Esistono molti tipi di wallet e alcuni consentono alle chiavi private di essere archiviate e custodite dall’utente. Alcuni tengono la chiave al sicuro per conto dell’utente.

Inutile dire che la scelta di wallet e’ gia’ vasta e spesso decidere quale usare diventa davvero complicato. Se ancora non lo hai fatto ti consiglio di leggere il nostro articolo sui vari tipi di wallet cosi’ da farti almeno un’idea su quale faccia al caso tuo. 

Nei prossimi articoli inoltre descriveremo nel dettaglio alcuni dei piu’ famosi e diffusi wallet per bitcoin e criptovalute, sia per device mobili che da desktop oltre a quelli che abbiamo gia’ analizzato tra i wallet hardware ovvero Ledger Nano e Trezor.

Qualche pensiero finale

In un portafoglio Bitcoin, la cosa più importante è la tua chiave privata perché dimostrerà che i bitcoin che rivendichi come tuoi sono in effettivamente tuoi. quello di saper distinguere tra chiavi pubbliche e private ed il loro utilizzo e’ una delle prime cose da imparare in ambito bitcoin.

Tu come stai mantenendo le tue chiavi private al sicuro? Fammi sapere cosa fai nei commenti qui sotto! Hai una domanda sulle chiavi private Bitcoin? Sentiti libero di chiedere nella sezione commenti qui sotto.

Share Button